Nel 2017 aumentano gli infortuni sul lavoro.

 Il Presidente della Repubblica Mattarella: “Muoiono troppi giovani, inconcepibile”

«Troppo numerosi sono i casi di aziende che risultano non in linea con gli standard di sicurezza, ed è inconcepibile che tra le vittime di infortunio sul lavoro vi siano ragazzi giovanissimi. Il lavoro irregolare deve essere contrastato in tutti i modi: la legislazione è puntuale, sta a tutti gli interlocutori attuarla e rispettarla». Lo scrive il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al Presidente dell’Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del lavoro – Anmil, Franco Bettoni.

 

 

Condividi questa pagina:Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone