DUVRI

Il Datore di Lavoro, in caso di affidamento di lavori, servizi e forniture all’interno della propria azienda ad imprese appaltatrici o lavoratori autonomi all’interno della propria azienda, promuove la cooperazione ed il coordinamento tra i vari soggetti coinvolti, al fine di attuare le misure di prevenzione e protezione dai rischi che derivano dall’appalto stesso, come previsto dall’art. 26 del D.Lgs. 81/08.

A tal scopo, il Datore di Lavoro committente elabora un Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI), che nasce dalla cooperazione e dal reciproco scambio di informazioni fra i soggetti coinvolti dall’appalto (Committente e Appaltatori).

In questo documento vengono quindi indicate le misure più idonee a eliminare o ridurre i rischi derivanti dalle interferenze tra realtà lavorative differenti (p.e. l’attività di un’impresa di pulizie all’interno di un ufficio o di un capannone industriale comporta rischi da interferenze per il personale che lavora in tali spazi, mentre la presenza di macchinari comporta rischi per il personale esterno addetto alle pulizie)

Il DUVRI, redatto prima dell’inizio dei lavori, viene allegato al contratto di appalto, e deve essere adeguato ed aggiornato in funzione dell’evoluzione dei lavori, servizi e forniture.

Per informazioni o per un preventivo su misura, non esitare a contattarci!

Condividi questa pagina:Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone